RED VINCE IL CAMPIONATO EUROPEO AUDI MELGES 32

Giornata davvero epica per il campionato organizzato dallo Yacht Club Cagliari

16/04/2010

CAGLIARI, 16 MAGGIO 2010 – E’ l’inglese Red il primo campione europeo della classe Melges 32. Si è laureato questa mattina, al termine di un’ultima giornata davvero epica per il campionato organizzato dallo Yacht Club Cagliari.
E’ stata la regolarità dei piazzamenti, di fronte a condizioni meteo delle più variabili, a premiare l’equipaggio di Joe Woods, tra gli armatori storici della classe, che ha schierato alla tattica Paul Goodison, oro a Pechino 2008 nel Laser.

L’unica regata odierna, determinante di per sé e per l’ingresso dello scarto, ha anche sancito il resto del podio, in forse fino a ieri in virtù di una classifica cortissima: secondo, a due punti, Fantasticaaa di Lanfranco Cirillo, coadiuvato da Michele Paoletti e sempre il migliore tra gli italiani; terzo B-Lin Sailing di Luca Lalli, che schierava Lorenzo Bressani alla tattica.

Oltre alle raffiche di maestrale, è stata l’onda formata a mettere alle strette gli equipaggi e – contemporaneamente – a convincere il comitato di regata a posare il bastone davanti al Faro di Sant’Elia: seppur ridossato, la lontananza del Poetto avrebbe potuto creare serie difficoltà al rientro.

Per i diciassette concorrenti, sveglia presto e tutti in barca alle 7.30, armati di cerata pesante e stivali. Dopo pochi minuti, hanno lasciato gli ormeggi alla spicciolata.
Immediata la posa del campo e la partenza, con i team ancora in gioco davvero scatenati. In particolare lo statunitense Samba Pa Ti, ospite dell’evento ma più che mai della partita, ha dettato il ritmo e dominato la regata, accorciata alla seconda bolina. Il solo a reggere il passo è stato Fantasticaaa, seguito da B-Lin. A Red è bastato un quinto posto per sollevare il challenger: con lo scarto, ha eliminato il tredicesimo di due giorni fa e vinto per due lunghezze. Dopo l’exploit iniziale, calo dell’altro britannico Highlife, finito quinto. Chiusura con ritiro invece per Pilot Italia e Fra Martina.
“Durante l’inverno ci siamo allenati duramente, non posso che ritenermi soddisfatto”, ha dichiarato al termine della premiazione Joe Woods, patron di Red, “oggi abbiamo trovato condizioni difficili ma esaltanti e, considerando tutto il campionato, grandi avversari nella flotta italiana che stimo molto anche dal punto di vista umano. Era la seconda volta per noi qui a Cagliari, ora speriamo di far bene anche al Mondiale di San Francisco”.

Per l’equipaggio locale Janas Racing Team chiusura in gloria, con il settimo posto nella prova odierna, insufficiente tuttavia a risalire dall’ultima posizione.

L’affollata e festosa premiazione, tenuta in tarda mattinata e presieduta da Carlo Alberini, nuovo capoflotta eletto ieri, è stata occasione di saluti e ringraziamento da parte del circolo organizzatore Yacht Club Cagliari. “La rinnovata presenza della classe Melges è stata per noi motivo di orgoglio e di impegno, che speriamo di poter vivere in un prossimo futuro, anche durante i mesi invernali”, ha detto il presidente Alberto Floris, annunciando poi la piena disponibilità a organizzare i mondiali di classe.